Pompa Dosometrica Fai da te – Terza parte: Il software.

Bene, avete comprato tutti i pezzi? no? allora rileggete la prima parte. Avete montato tutto? no? allora seguite la seconda parte.
Se invece siete arrivati fino qui significa che siete davvero decisi a finire il lavoro e dovete solo più caricare il software sul vostro dispositivo.

Si sa, la parte più complessa di un progetto Arduino è quella di scrivere il codice per far funzionare i pezzi che avete montato. Ma per fortuna a questo ci ho pensato io. Per semplificare ancora più la vita ho messo direttamente a disposizione il firmware da caricare sul Nodemcu per poter dialogare direttamente con il sito e utilizzare le pompe dosometriche SENZA NESSUNA COMPETENZA DI PROGRAMMAZIONE.
Non servirà neanche cambiare una riga del codice per poter far funzionare tutto. Dovrete soltanto caricare il firmware con 4 semplici passaggi sul dispositivo, registrarvi sul sito, collegare le dosometriche alla vostra WIFI, et voilà, il gioco è fatto.

Vediamo come:
Per prima cosa procuriamoci tutto il software necessario. Dovete scaricare il firmware dal questo stesso sito: firmware
Poi scarichiamo i driver (che non sempre sono da installare) del nodemcu: drivers
Infine scarichiamo il flasher compatibile con il vostro sistema: flasher.

Collegate il nodemcu al computer con un cavo microusb (gli stessi per la ricarica del 90% dei cellulari).
Dopo qualche secondo il computer dovrebbe riconoscere il nostro nodemcu ed aggiungerlo ai dispositivi. Per controllare che ciò sia avvenuto, cliccate con il tasto destro del mouse nell’angolo in basso a sx (sul pulsante start) e andate su gestione dispositivi.
Dovreste trovare un nuovo dispositivo sotto Porte (COM e LPT) il cui nome finisce con COMX dove X è un numero (es: COM3 COM12 etc). Segnate questo numero, vi servirà più avanti.
Nel caso invece non riconoscesse il dispositivo dobbiamo scaricare ed installare i drivers che potete trovare a questo indirizzo: drivers

Una volta che il Nodemcu è correttamente riconosciuto non ci resta che aprire il Flasher e impostatelo come in questa immagine:

Ovvero nel primo campo selezionate la porta seriale relativa al vostro Nodemcu, quella che ci siamo segnati prima.
Nel campo “nodemcu firmware” cliccate su browse ed andate a selezionare il firmware.bin che vi siete scaricati dal qui.
controllate che Baud Rate sia 115200, Flash mode sia impostat su Dual e cliccate Flash NodeMCU.
Dopo qualche secondo il gioco è fatto. Scollegate la dosometrica e mettetela un secondo da parte.

Occorre ora fare la registrazione al sito che useremo come interfaccia:


Collegatevi a http://iot.joy-reef.com e registratevi con i vostri dati personali.
Mi raccomando segnatevi lo username e la password che impostate durante la registrazione

Vi arriverà una mail di conferma per confermare l’avvenuta registrazione.

A questo punto accendete la dosometrica
Guardando nelle wifi sul vostro computer o telefonino dovreste trovare una wifi di nome Joyreef.
Collegatevi a questa wifi, e dovrebbe aprirsi direttamente questa pagina:

Nel caso non si aprisse, mentre siete collegati alla wifi Joyreef, andate su un browser qualsiasi e digitate l’indirizzo 192.168.4.1.

Cliccate su Setup Wifi e vi ritroverete qui:

Compilate i dati come indicato nell’immagine. User e pass sono gli stessi che avete usato per registrarvi al sito.

A questo punto date Apply, attendete conferma e spegnete e riaccendete la vostra pompa dosometrica.
Vi ricordo che per essere operative le pompe ci mettono sempre circa 1 minuto dopo l’accensione.

Collegatevi al sito, cliccate in alto a destra sul vostro nome, e cliccate su test connection.
Cliccate su test e controllate la risposta. Se la risposta è ok, avete finito. Non vi resta che utilizzare la dosometrica.


7 pensieri riguardo “Pompa Dosometrica Fai da te – Terza parte: Il software.

  • 16 Marzo 2020 in 23:26
    Permalink

    Salve . Mi chiamo Orazio sto costruendo la vostra pompa dosometrica (grazie per aver condiviso il progetto ) volevo chiedervi una cosa . Ho che nel download dei driver ci sono tre file . Quale devo istallare perché vedo tutti e 3 dei beta . Poi volevo chiederle c’è un video dove spiega come impostare la vostra dosometrica? Mi scusi delle tante domande ma sono ancora novellino in questo campo . A dimenticavo grazie anche per gli articoli che ha scritto molto utile per me che sono alle prime armi .

    Risposta
    • 16 Marzo 2020 in 23:30
      Permalink

      Ciao Orazio, benvenuto nel club 🙂
      Come firmware da scaricare installa il più nuovo, è sempre in versione beta perchè è in continuo miglioramento ed essendo un prodotto artigianale non me la senti di dire che è una versione finita. Sappi solo che lo stanno usando in più di 50 persone fin’ora e nessuno ha trovato bug 🙂
      Il video non c’è, presto rilasceremo una guida, ma è molto intuitiva da capire. Ad ogni modo per ogni dubbio non esitare a scrivermi a info@joy-reef.com

      Risposta
  • 19 Marzo 2020 in 19:07
    Permalink

    Buonasera, grazie per il vostro lavoro svolto in maniera eccelsa e semplice
    ho appena trasformato una dosometrica non affidabile in, penso, affidabile
    ho montato e collegato il tutto
    flashato il NODEMCU
    vista la rete Joy e impostato i parametri WI-FI SSID inserita password e nome utente pass Joy-reef
    premo APPLICA e immediatamente chiude la finestra
    mi connetto sulla mia Wi-fi login sito iot.joy-reef faccio il test di connessione e qui mi da errore dosometrica non trovata controlla Wi-fi…. ma sul mio router la vedo collegata e ha un flusso dati in upload e download… boh non so dove sbaglio…cosa devo controllare?
    grazie per la risposta

    Risposta
    • 19 Marzo 2020 in 20:07
      Permalink

      Ciao Severino,
      grazie per i complimenti. Tutto quello che devi fare è controllare bene di aver inserito nelle impostazioni della dosometrica come nome utente non la mail ma lo username, e che siano corrette tutte le password. Controlla bene le maiuscole.
      inoltre dopo aver salvato i parametri spegni e riaccendi la dosometrica.
      Fammi sapere!

      Risposta
      • 19 Marzo 2020 in 22:21
        Permalink

        che asino che sono….. usavo la mail come username…. tutto risolto e funzionante
        complimenti per l’interfaccia molto pulita semplice e completa
        forse un problema per il valore minimo dei NO3 NITRATI 0.00-0.5 forse è molto troppo basso e difficile da tenere solitamente il massimo è 10mg/lt.
        ancora complimenti e grazie
        Severino

        Risposta
        • 20 Marzo 2020 in 08:27
          Permalink

          Bene, sono contento che tutto funzioni come deve 🙂
          Buon reefing!

          Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.